Tasting

PICCOLO TRA I GRANDI

Quando si parla di Moscato di Scanzo, non si può pensare che a lui, Manuele Biava, che lo Scanzo l’ha fatto conoscere addirittura oltre oceano. Classe 1970, decide appena maggiorenne di prendere in mano le redini dell’azienda del nonno e di riportare agli antichi splendori il principe degli autoctoni bergamaschi. Si definisce un piccolo produttore, ma oramai nel panorama enologico italiano è un piccolo tra i grandi, a riprova di ciò l’ennesimo premio al suo Moscato di Scanzo dalla guida AIS Vitae (e noi non ci siamo fatti mancare la…

0 comments

Lo Champagne incontra la bottega storica di Elio Cazzaniga

In un universo culinario che si approccia sempre di più a una cucina fusion, sinonimo di innovazione e incontro, a Canonica d’Adda nella bottega storica Cazzaniga Elio Quando la carne è DOC, si sono date appuntamento due importanti tradizioni: quella della bolla francese, lo Champagne, e l’arte salumiera bergamasca. In una location stupenda, le gelide temperature della serata invernale sono state riscaldate dagli Champagne e dai modi gioviali di Philippe Brun, tutto adeguatamente abbinato a carni, salumi e formaggi d’eccellenza.   Prima che gli animi si scaldassero ho avuto la…

0 comments

SASSICAIA: moda o mito?

C’è chi lo ama, chi lo odia, chi ne parla male e chi lo osanna, stiamo parlando del vino italiano più conosciuto al mondo: il Sassicaia. Sicuramente ci sarà qualcuno che storcerà il naso dicendo “Nooo ancora Sassicaia, che noia”, oppure, “Perché spendere così tanti soldi per un vino?”, ma credo che tutti noi wine-lovers abbiamo avuto, almeno per una volta, la curiosità di addentrarci nel mondo dei Supertuscan e in particolar modo in quello del Sassicaia. Rimanere oggettivi davanti a un mito dell’enologia italiana è sempre difficile, ma sicuramente…

0 comments

La Valcalepio che non ti aspetti: Eligio Magri

A quanti di voi è capitato di snobbare i vini del proprio territorio, preferendo zone più famose e blasonate? Purtroppo, cari lettori, devo aggiungere il mio nome alla lista; anche io sono caduto in questa brutta abitudine nei confronti della mia autoctona Valcalepio. Ma andiamo per gradi: la Valcalepio è una zona collinare situata nella parte orientale della provincia di Bergamo e a sud del lago d’Iseo con un area vitata di circa 400 ettari. In linea generale è possibile affermare che nell’area collinare a nord-ovest della città di Bergamo…

1 comment

L’Ais Brescia incontra il Castello di Radda

L’azienda Castello di Radda, acquistata della famiglia Gussali Beretta nel 2003, è stata protagonista di un progetto di recupero, in termini qualitativi, dei 45 ettari vitati. Situata nel comune di Radda in Chianti questo territorio ha le seguenti…

1 comment

Friuli-Isonzo: le vigne della via romana

Data l’imminente degustazione che dovrò condurre al ristorante Liberty Gerri, decido di sfruttare il ponte del 2 giugno per visitare una delle quattro cantine in degustazione, in modo da acquisire maggiori informazioni da condividere con i miei commensali. Armato di valigia in compagnia di Elisabetta, la persona che mi supporta in questi viaggi di piacere, parto per il Friuli con destinazione Mariano del Friuli, cantina Vie di Romans. L’appuntamento in cantina è fissato alle dieci, ma per godere a pieno della visita, decidiamo di pernottare in zona in modo da…

1 comment

Noventa: vino di qualità nel marmo di Botticino

Alla scoperta di una zona a molti sconosciuta, dove la vite collabora con il marmo per dare un prodotto di qualità, Noventa e il suo Botticino, l’unico vino che nasce dal marmo.

0 comments

Valtellina: fra viticoltura e pazzia

Viaggio in Valtellina, dove la “pazzia” dell’uomo si trasforma in viticoltura eroica. Aspetti positivi e negativi di una delle zone vitivinicole più famose e caratteristiche del nord Italia.

0 comments